Virtual Arena Wiki
Advertisement

Storia

Meruem è il re delle formichimere, appartiene alla categoria nen della specializzazione che gli permette di potenziarsi mangiando gli altri utilizzatori di nen e quindi assorbendone l'aura. È il più forte personaggio apparso fin'ora tant'è che Netero nel tentativo di sconfiggerlo ha sacrificato se stesso. È dotato di una grande intelligenza, i suoi hobby principali sono i giochi di strategia ed è stato sconfitto solo nel Gung-Gi da Komugi che inconsapelvolmente si è guadagnata la sua protezione. In seguito dell'attacco al castello da parte di Netero e Zeno Zaoldyeck, lo Stormo di Draghi Stellari di quest'ultimo ferisce accidentalmente Komugi: il re la affida quindi alle cure di Neferpitou e, dopo essersi allontanati grazie alla Testa di Drago di Zeno, ingaggia battaglia col presidente dell'Associazione Hunter. Nel corso dello scontro Meruem mette in mostra una personalità complessa, un ibrido tra l'umano e la formica: il suo intento dichiarato è uccidere tutti gli umani privi di virtù e governare un mondo in cui non esistano confini e discriminazioni tra esseri viventi. Netero capisce che egli oscilla fra la formica e l'uomo e che le due parti non si possono in nessun modo conciliare.

Contro ogni previsione Meruem riesce a sconfiggere Netero, il quale decide di attivare la bomba collegata al suo cuore: il re delle formichimere rimane perciò in fin di vita e, per rigenerarsi, si nutre del Nen delle sue guardie Shaiapouf e Menthuthuyoupi, diventando ancora più potente e acquisendo alcune loro abilità. La bomba, tuttavia, non soltanto gli fa perdere la memoria (poi recuperata una volta giunto a palazzo) ma soprattutto lo espone ad un veleno letale: rendendosi conto di essere in punto di morte, capisce di voler passare i suoi ultimi momenti insieme a Komugi, chiedendo a Palm dove fosse nascosta senza però mostrare rabbia o crudeltà verso di lei. La personalità di Meruem, infatti, dopo aver recuperato la memoria grazie al nome della ragazza pronunciato da Welfin, cessa di oscillare tra l'uomo e la formica, poiché l'uomo ha preso definitivamente il sopravvento. Meruem, infatti, non si dimostra più spietato, ma compassionevole e gentile. Meruem e Komugi tornano così a giocare a gungi e durante la partita il re chiede alla ragazza di chiamarlo un'ultima volta con il suo vero nome, cosicché possa morire serenamente sul suo grembo, ponendo in questo modo fine alla battaglia tra formichimere e Hunter. Poco dopo anche la ragazza morirà tenendolo per mano.

Il Re delle Formichimere.

Togashi, per il design di Meruem, si è ispirato a Cell, antagonista della saga degli androidi in Dragon Ball Z del maestro Akira Toriyama. Curiosità


Scheda Tecnica

Nome: Meruem / il Re.

Origine: Hunter x Hunter.

Genere: Maschio.

Classificazione: Formichimera.

Età: 40 Giorni.

Poteri e Abilità: I suoi poteri non possono essere determinati al 100% per via della morte prematura del personaggio che da la possibilità di calcolarli solo con relativa approssimazione. Possiede una forza, velocità, agilità e intelletto sovrumani. Si automutila un braccio senza provare alcun segno di dolore o sofferenza. L'esempio più calzante della sua velocità si ha quando, dopo aver rilevato con il suo En le posizioni di Meleoron e Knuckle riesce in un millesimo di secondo (circa) a raggiungerli a distanza di qualche chilometro. Intellettualmente è formidabile, già nel combattimento con Netero riesce attraverso la logica sequenziale e probabilistica a sviluppare una sorta di abilità simile alla preveggenza. La resistenza è molto alta, al suo primo stadio solo l'esplosione di una mini-bomba atomica ad alto contenuto tossico riesce ad abbatterlo (seppur non definitivamente). La categoria Nen di cui fa parte è della Specializzazione, ma sembra che al suo secondo stadio (dopo l'assorbimento delle guardie reali) riesca a controllare tutte e sei le categorie, dal Potenziamento alla Specializzazione stessa.

Debolezze: È lacerato tra il suo lato "formica" e il lato "umano" come risultato del suo rapporto verso Komugi, anche se è una debolezza solo a livello caratteriale e non combattivo.

Capacità Distruttiva: Almeno Grosso Edificio+ per powerscaling.

Raggio d'Azione: Centinaio di metri/Almeno qualche chilometro per powerscaling.

Velocità: Mach 5/Almeno Mach 10 nel suo secondo stadio.

Durabilità: Paese.

Forza: Classe K/Classe K+ per powerscaling.

Equipaggiamento Standard: Nessuno.

Intelligenza: Semi-divina. Riesce a comprendere e immagazzinare altissime quantità d'informazioni dopo aver letto i libri una sola volta. La sua intelligenza è anche talmente elevata che attraverso la logica sequenziale e probabilistica impara quasi a prevedere il futuro, allenata contro i migliori esperti di giochi di strategia.

Attacchi / Tecniche Particolari

- Assorbe il Nen delle persone che divora mangiandone il cervello;

- Al suo secondo stadio (dopo aver assorbito gran parte del potere delle sue guardie reali) riesce a sparare "cannonate di Nen".

- "Messaggio spirituale": è in grado di leggere le emozioni e i pensieri delle persone che tocca col suo En, ciò grazie all'assorbimento del potere di Pouf.

Vittorie all'interno della Virtual Arena

-

Sconfitte all'interno della Virtual Arena

-

Advertisement